Gusen fu il più tragico comando di Mauthausen.

Solo il due per cento dei deportati ne uscì vivo.

Gusen

 

All’inizio di dicembre 1939 ebbe inizio la costruzione del campo di Gusen I, dipendente dal campo centrale di Mauthausen.

Dal lager centrale vennero inviati, ogni giorno, per la costruzione delle baracche, 400 prigionieri tedeschi e austriaci. Ogni giorno c’erano morti e feriti. Nel mese di marzo le baracche erano pronte e una volta circondato il campo di filo spinato, i prigionieri vi furono definitivamente rinchiusi.

GUSEN II E III 

Il 9 marzo 1944, a quattro anni dall’apertura di Gusen, venne aperto il campo Gusen II destinato ad accogliere circa 10.000 prigionieri, cui era riservato il duro compito di scavare nel granito e nei depositi di arenaria.

Il 16 dicembre 1944 venne attivato il Gusen III con 262 prigionieri.

Gusen1

 

Annunci